Pannelli fotovoltaici per piccole barche

z876808I pannelli solari fotovoltaici sono un buon sistema per ricaricare le batterie dell’imbarcazione. Piccoli pannelli possono mantenerne la carica mentre si è scollegato dall’alimentazione a riva o sulla banchina. I pannelli più grandi caricano anche le batterie, e producono abbastanza energia per gli apparecchi di potenza, come un inverter utilizzato per alimentare apparati in corrente alternata.

Nelle piccole barche, uno pannello fotovoltaico è un eccellente caricatore delle batterie purché vi sia un regolatore di carica quando lo richiedono. Anche le barche a vela o da crociera possono utilizzare un paio di pannelli fotovoltaici – o anche più, a seconda delle necessità – per aumentare o sostituire le altre fonti di ricarica. Molte barche a vela devono altrimenti usare il loro motore per 1 a 2 ore al giorno per ricaricare le batterie e sostituire l’energia che è stata consumata.

I pannelli solari caricano batterie da 12V, e potrebbero avere una tensione di 20 V senza batteria nel circuito, ma sono progettati per fornire la loro energia alla tensione richiesta da una batteria da 12V per la piena carica. La potenza dei pannelli è misurata in Watt, o in ampere, o in entrambe le unità. La maggior parte diportisti, infatti, hanno un’idea di quanti amperora (cioè ampere per ora) è la capacità della loro batteria, o quante amperora usano in un giorno, ad esempio durante una crociera.

Usiamo anche un’ipotesi semplificatrice, e cioè che il pannello fornirà la sua massima potenza per cinque ore al giorno. Arriviamo a questi valori facendo la media del numero di ore che il pannello trascorre in pieno sole (definita come 1.000 watt di energia per metro quadrato). Pieno sole significa, in pratica, che vi è abbastanza luce in modo da vedere le ombre con spigoli vivi.

Per dimensionare i pannelli per la batteria, si può usare scorciatoia matematica. Prendere l’uscita del pannello solare (in milliampere) e dividetela per due. Si tratta all’incirca della dimensione della batteria che può mantenere in carica. In pratica, un pannello solare da 150 mA è in grado di mantenere una batteria fino a circa 75 Ah. Un  pannello da 1500 mA è in grado di fornire energia sufficiente per mantenere un grande pacco batterie carico, se non ci sono carichi sulle batterie, diversi dall’autoscarica (che comporta una scarica di circa l’1% ogni giorno).

Avete bisogno di un regolatore di carica? Come una regola generale, i pannelli che producono meno dell’1,5% della capacità nominale di una batteria in amperora non richiedono regolazione. Ciò significa che un pannello da 1,5A è il più grande che si dovrebbe usare senza regolatore su una batteria da 100 amperora. I regolatori devono essere in generale utilizzati ogni volta che si hanno due o più pannelli di grandi dimensioni collegati alle vostre batterie.

Se siete preoccupati di danneggiare le vostre nuove batterie al gel o AGM a causa del sovraccarico, è possibile aggiungere un piccolo regolatore di carica poco costoso. Questi controller sono classificati per il numero massimo di ampere nel vostro impianto fotovoltaico, e ci offrono versioni in grado di gestire tra 7 A e 50 A. I regolatori sono l’ideale se non si può essere a bordo per monitorare il sistema elettrico, e le unità superiori dispongono ora di programma di carica intelligente, a più stadi.

Articoli correlati